Cosa accade se non pago una o più rate?

Quando si sceglie di prendere un prestito personale, bisogna essere certi di essere in grado di poterlo rendere secondo gli accordi presi con la banca o l’istituto erogatore.
Vi sono però molti rischi non prevedibili che possono impedire alla persona di portare a termine l’impegno preso (perdita del lavoro, infermità, altre spese ulteriori…) . In questo caso, che sia un semplice ritardo o un mancato pagamento, le conseguenze sono molto serie.


Gli interessi vengono aumentati (viene aggiunta una mora) e l’intestatario del prestito personale verrà segnalato mediante dei programmi agli enti di credito. Questo influirà molto nel tempo a venire, perchè quando si presentrà il caso di dover chiedere un nuovo prestito, molte banche potrebbero astenersi dal farlo, in quanto un cattivo pagatore potrebbe non adempire ai suoi obblighi.

Questi “incidenti di percorso” purtroppo sono molto frequenti in questi periodi di crisi, dove spesso i soldi mancano anche per le cose di primaria importanza (facendo andare al secondo posto tutto ciò che può riguardare un prestito personale) ed è per questo necessario, se non si vuole incombere nel rischio di una mora o di una segnalazione in grado di compromettere la nostra reputazione, è bene chiamare tempestivamente la banca/istituto di credito e trovare una soluzione con loro.

 

L’elasticità possiamo definirla una qualità di questi enti, ma solo quando dalla parte del cliente viene dimostrata una limpidezza ed una velocità tempestiva nel muoversi per risolvere eventuali problemi.

La banca da la possibilità di saltare una rata, variare l’importo, allungare o diminuire le rate mensili.

Comments

comments